giovedì 25 giugno 2015

lunedì 22 giugno 2015

L'Unione Europea pensa ai più piccoli


#Buongiorno a tutti!
#UnioneEuropea produce tanti contenuti anche per bambini e ragazzi @fedeleamico http://goo.gl/xi4xva

Sono tante le cose che si possono fare su Internet. Segui questo post e scoprirai un sito straordinario per i tuoi bambini.

L'ANGOLO DEI BAMBINI - A cura dell'Unione Europea


Spesso la rete rappresenta una nuova grande opportunità, specialmente per chi è costretto a stare a casa. Anche se nel mare di contenuti più o meno attendibili non si parla quasi mai di bambini e ragazzi, sappiate che invece c'è un grande fermento per la produzione di siti e contenuti educativi. Un'esempio di massima autorevolezza arriva dall'Unione Europea che ha prodotto contenuti di eccellenza fruibili da tutti (tranne ovviamente dai digitalmente esclusi).

Va ricordato che i digitalmente esclusi non sono soltanto coloro che non voglio o non possono usare la rete internet ma anche coloro che usano la rete navigando senza una meta, cliccando più siti trappola che siti autorevoli e che non sanno usare la posta elettronica e non pensano minimamente a sfruttare la rete come un'opportunità di sviluppo personale, professionale e partecipativo rispetto alla governance.

Per diventare dei veri e seri cittadini digitali di successo ed utili alla collettività, l'ideale sarebbe cominciare ad apprezzarne i vantaggi iniziando dalla più giovane età.

Seguendo il nostro progetto per l'inclusione digitale sarà possibile scoprire la parte più bella di internet, quella che può davvero cambiare la qualità della nostra vita fin da subito.

Oggi vi propongo un assaggio di quanto appena detto, ma il click fatelo fare direttamente ai vostri piccoli.




domenica 17 maggio 2015

I commenti su #Report in tempo reale

ECCO LA POTENZA DI TWITTER! Questo è solo un esempio di cosa si può ottenere, mica poco vedere i commenti di tutta Italia in tempo reale, proprio mentre la puntata di Report è in onda! La stessa cosa si può ottenere per entrare nel dettaglio di luoghi e tematiche... Prossimamente su INCLUSIONE DIGITALE!



sabato 21 marzo 2015

Gadget per la mia gente


Poco tempo disponibile per il progetto "INCLUSIONE DIGITALE" ma oggi ho un gadget DIGITALE da regalare alla mia gente, alla mia terra. CLICCA QUI PER IL GADGET

(Lo faccio volentieri anche per altra gente ed altre terre, basta chiedermelo!)


  • CONSIGLIATO: Questo gadget porterà fortuna alle persone che amano vivere ben organizzate.
  • SCONSIGLIATO: ai superstiziosi! :)


Salve a tutti,
ho veramente pochissimo tempo per portare avanti il progetto "INCLUSIONE DIGITALE" e sto facendo di tutto per averne di più ma, ironia della sorte, ci vorrà un po' di tempo! :)
Nel frat-TEMPO (ancora!!), voglio regalare a tutti i membri di questa pagina un piccolo ma utilissimo gadget da mettere nei preferiti del proprio smartphone, tablet ma anche nel PC.
Buon W.E. e a presto!


domenica 12 ottobre 2014

1) Che tipo di file bisogna inviare alla copisteria?

PER CHI SI AUTODEFINISCE
"NEGATO PER LE COSE TECNOLOGICHE"

Oggi provo a semplificare il concetto di "file" (pronuncia "fail") con la speranza di aiutare e digitalmente includere sempre più, le persone che, pur usando il PC, continuano ad avere qualche difficoltà con i termini ed il loro significato.

Cercherò di essere pratico:

Hai due foto nel tuo PC? Bene quelle due foto sono più genericamente 2 file!

Hai tre documenti scritti con Word? Ok, quei tre documenti sono più genericamente tre file!

Hai 894 brani musicali in mp3? Sappi che anche quegli 894 brani sono 894 file!

Hai 899 file nel tuo PC? Probabilmente quei file sono:
894 brani musicali in mp3
3 documenti di Word
2 Foto

Ogni singolo elemento che trovi nel tuo desktop o nella cartella documenti, o nella chiavetta USB o in qualsiasi altra cartella del tuo PC o del tuo smartphone, è un file!

Allegare un file all'email vuol dire quindi che mentre invii un messaggio di posta elettronica a qualcuno, puoi buttarci dentro anche uno o più file di qualsiasi tipo con maggior facilità di quanto non ce ne voglia per postare una foto su Facebook.

Saper allegare un file al messaggio di posta elettronica è un'operazione che richiede competenze basilari nell'ambito della comunicazione elettronica ed è ancora oggi una competenza ben spendibile nel mondo lavorativo visto l'esiguo numero di persone dotate della necessaria dimestichezza.

Prima però, bisogna essere certi che chi lo riceverà potrà accedervi, in quanto ognuno di noi utilizza un set di strumenti diverso dagli altri per realizzare le cose col proprio PC e potrebbe anche succedere che dopo aver scritto un documento con Word, il destinatario non possa accedervi semplicemente perché non usa Word come programma di videoscrittura o perché utilizza un'altra versione o per un'altro lungo elenco di ragioni.

Ecco perché nel corso degli anni alcuni "formati" di file si sono affermati come standard di riferimento per tutte le macchine e i relativi sistemi operativi riducendo la possibilità che nel passare da un computer all'altro un file non possa più essere accessibile.


Quando desideriamo inviare alla nostra copisteria di fiducia uno o più file per farceli stampare (vedere il relativo post cliccando qui), sarebbe quindi bene utilizzare un formato di file che al 99,9% sia accessibile al destinatario e in questo momento storico il formato universalmente riconosciuto per la cosiddetta "portabilità" è il PDF.

Ormai, la maggior parte dei programmi per la videoscrittura e per la grafica, permettono il salvataggio del file, oltre che nel cosiddetto formato proprietario dello stesso programma con cui viene prodotto, anche nel formato PDF ed è così che bisogna fare prima di inviare un file per la sola lettura o per la stampa remota, salvo accordarsi diversamente col gestore della copisteria che magari accetta anche il formato originale del file.

Ecco come potrebbero apparire le icone dei file in formato PDF

Quindi, quand'è il momento di allegare il file alla posta elettronica, dal programma usato per crearlo bisogna fare "Salva con nome" e guardare nelle opzioni di salvataggio dove ci sarà un elenco di possibili formati tra cui (si spera) anche il PDF (Portable Document Format).

Fate qualche prova con il vostro programma preferito per la videoscrittura ed anche con qualche altro programma per produrre contenuti che possono essere trasferiti su carta (non certo file musicali, salvo che non si stia parlando del relativo spartito!)

Prossimamente pubblicherò la spiegazione per il passo successivo dal titolo "2) come si allega un file ad una email" se vuoi essere avvisato quando sarà pubblicato iscriviti alla nostra newsletter.

invia questo post alle persone che ritieni abbiano bisogno di una guida partendo da quasi zero oppure invialo ad un tuo amico o familiare esperto di computer ed informatica per fargli uno scherzo ;)

Sei non l'hai già fatto, iscriviti adesso alla newsletter cliccando qui sotto

Iconografia: ICONA 1 | ICONA 2 | ICONA 3 | ICONA 4